Menù rapidi

L'OSSERVATORIO

l'osservatorio
l'osservatorio

Questo è l'edificio dove è alloggiato il telescopio a postazione fissa.

La costruzione è stata realizzata dal sottoscritto dietro la sua casa con pareti in pannelli e tetto scorrevole con ondulina zincata, poi il tetto è stato successivamente motorizzato per il collegamento remoto al 100% da dentro casa. 

 

 

il telescopio
il telescopio

Caratteristiche della strumentazione

 

  1. Ottica per deep-sky: SkyWatcher Esprit 120  F/7 tripletto apocromatico.
  2. CCD per deep-sky : Atik16ic-s    Monocromatica.
  3. Ruota porta filtri per deep sky : Orion Nautilus 7x31,8.
  4. Filtri: (Fotometrici Schuler:Is, fotometrici Baader:R,V,B,U,Clear) e filtro dark .
  5. Montatura: Celestron CGX motorizzata Pulsar 2.
  6. Ottica per spettrografo: TS PhotoLine 70 tripletto apocromatico.
  7. CCD per spettrografo: Atik420 monocromatica.
  8. Spettrografo: Alpy600.
  9. CCD sul modulo guida spettrografo: Atik Titan  monocromatica.
  10. Oculare per pianeti: Baader ortoscopico da 9mm.
  11. Camera CCD pianeti: Imaging Source  DMK 21AU618.AS.
  12. Ottica grande campo:  Obbiettivo TVCC con Camera ZWO ASI120MM.
  13. Flip mirror Orion modificato a specchio ellittico per  pianeti.
  14. Flip mirror Meade per camera grande campo Moravian G0.

 

Tutto il sistema si compone fondamentalmente di un rifrattore destinato per il Deep Sky, nell'altro tubo  c'è un  rifrattore da 70mm destinato per lo spettrografo  che funziona anche per la guida, il tutto contenuto in un peso di 16kg circa, un peso adeguato per far andare  bene la montatura e mantenere i contrappesi originali della casa produttrice della montatura.

Il flip mirror è comodo  per passare dal sistema di ripresa planetario o deep sky  e viceversa.

L'obiettivo TVCC a grande campo è comodo  per allineare  l'elettronica go-to sulle stelle alpha, inoltre grazie alla sua potente profondità di campo mi permette di vedere oggetti o piante che potrebbero ostruire l'osservazione del telescopio.

Guastandosi l'elettronica originale della montatura ho acquistato un'altra elettronica adattando dei motori passo-passo, che più grandi degli originali servo sono ricorso a delle staffe di alluminio da 3mm di spessore e una cinghia dentata  lunga per il Dec, mentre l'AR è stato inserito diretto sulla vitesenzafine, interponendo ovviamente un giunto elastico.

Infine un'altro flip mirror è comodo per le riprese a grande campo con la piccola e leggera camerina guida G0 della Moravian.

 

SkyCam
SkyCam

Ho installato una SkyCam adattata utilizzando

una camera I-nova mono con obbiettivo di una webcam, adattato poi con un raccordo fatto al tornio.

Il sistema è molto utile da remoto per monitorare in live lo stato delle nuvole atmosferiche.

Faretto flat
Faretto flat

Per rendere il più omogenea possibile la luce pern flat incidente sul pannello bianco difronte al telescopio ho installato difronte al faretto dei fogli traslucidi.

Impianto elettrico
Impianto elettrico

In questa foto è rappresentata la parte principale dell'impianto elettrico  dell'osservatorio. In alto a sinistra ci sono le due schede relè fondamentali per la gestione in remoto dell'osservatorio, sotto c'è

la scatola elettrica con morsettiere per collegare le svariate alimentazioni eliminando il più possibile l'uso delle spine e delle ciabatte, e inserendo degli interruttori per sezionare varie zone dell'impianto.

In alto a destra ci sono i due relè per l'apertura e chiusura del tetto con i pulsanti per il comando manuale.

Otto
Otto

In questa foto c'è il guardiano dell'osservatorio, Otto il mio cane.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nerino
Nerino

A tenermi compagnia durante le osservazioni c'è spesso il mio gatto Nerino.

Cupola IO
Cupola IO

A Porziano dove c'è l'osservatorio del gruppo astrofili Gams ho installato la mia seconda cupola.Per maggiori dettagli vedere il sito del Gruppo Astrofili Monte Subasio.