Menù rapidi

L'OSSERVATORIO

l'osservatorio
l'osservatorio

Questo è l'edificio dove è alloggiato il telescopio a postazione fissa.

La costruzione è stata realizzata dal sottoscritto dietro la sua casa con pareti in pannelli e tetto scorrevole con ondulina zincata, poi il tetto è stato successivamente motorizzato per il collegamento remoto al 100% da dentro casa. 

 

 

il telescopio
il telescopio

Caratteristiche della strumentazione

 

  1. Ottica per deep-sky: TSindividual doppietto 110ED F=770mm
  2. CCD per deep-sky & Pianeti: Atik Titan-mono
  3. Ruota porta filtri: Atik usb
  4. Filtri: (Fotometrici Schuler:Rs  Baader:V,B),(L Astronomik), e
  5. filtro dark  
  6. Montatura: Celestron CGEM 
  7. Ottica per spettrografo: TS PhotoLine Tripletto 70 APO F=420mm
  8. CCD per spettrografo: Atik420
  9. Spettrografo: Alpy600
  10. CCD sul modulo guida spettrografo: Atik 314e
  11. Oculare per pianeti: Celestron SMA 6mm

 

Tutto il sistema si compone fondamentalmente di un generoso rifrattore destinato per il Deep Sky e pianeti  dove serve luce e diametro, nell'altro tubo purtroppo sacrificando il diametro per  limiti di peso della montatura c'è un piccolo rifrattore destinato per lo spettrografo  che funziona sia per la guida che  da cercatore per i puntamenti go-to, il tutto contenuto in un peso di 12kg circa,il limite fotografico della montatura.

Sembrerebbe un paradosso sacrificare il diametro sulla spettrografia dove notoriamente la disciplina spettroscopica viene spesso svolta con grandi diametri da parte di astronomi professionisti e non, ma negli obbiettivi delle mie osservazioni che si compongono soprattutto di stelle variabili, alla dodicesima magnitudine raggiungibile c' è già un'enorme campo di lavoro che rende superfluo   dover cercare altre stelle più deboli, inoltre altri oggetti come galassie, quasar, comete deboli sono a portata solo dei grandi diametri e non certo del pur  generoso rifrattore da 110mm. Inoltre con una modica spesa si possiede un piccolo rifrattore di eccellente qualità ottica che rende gli spettri otticamente ben corretti .

Per i pianeti ho inserito un flip mirror modificato a flip eyepiece dove inserendo un oculare sul cammino ottico allungo la focale del TSindividual da 770mm a 5200mm.

 

SkyCam
SkyCam

Ho installato una SkyCam adattata utilizzando

una camera I-nova mono con obbiettivo di una webcam, adattato poi con un raccordo fatto al tornio.

Il sistema è molto utile da remoto per monitorare in live lo stato delle nuvole atmosferiche.

Impianto elettrico
Impianto elettrico

In questa foto è rappresentata la parte principale dell'impianto elettrico  dell'osservatorio. In alto a sinistra ci sono le due schede relè fondamentali per la gestione in remoto dell'osservatorio, sotto c'è

la scatola elettrica con morsettiere per collegare le svariate alimentazioni eliminando il più possibile l'uso delle spine e delle ciabatte, e inserendo degli interruttori per sezionare varie zone dell'impianto.

In alto a destra ci sono i due relè per l'apertura e chiusura del tetto con i pulsanti per il comando manuale.

Otto
Otto

In questa foto c'è il guardiano dell'osservatorio, Otto il mio cane.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nerino
Nerino

A tenermi compagnia durante le osservazioni c'è spesso il mio gatto Nerino.

Cupola IO
Cupola IO

A Porziano dove c'è l'osservatorio del gruppo astrofili Gams ho installato la mia seconda cupola.Per maggiori dettagli vedere il sito del Gruppo Astrofili Monte Subasio.